il paese di succisa

Template Joomla scaricato da Joomlashow

Bruciato il Falò di Carnevale

User Rating: / 0
PoorBest 
 Dopo un anno di assenza,  è tornato il  falò di Carnevale. Nelle scorse settimane i giovani del paese, con la collaborazione di qualche vecchio che ha messo a disposizione i trattori per il trasporto dei materiali,  si sono prodigati per tagliare ulsi e ginestre fondamentali per allestire la pira. Molte persone hanno anche messo a disposizione gli scarti delle potature e del taglio della legna. E così domenica 22 febbraio, nonostante la nevicata della sera precedente, la gente si è radunata nel prato vicino al cimitero dove era stata allestita la pira per vedere  <bruciare Carnevale>, come si usava dire una volta: il risultato, anche a causa dell'umidità assorbita dalla legna, non è stato eccelso ma i giovani organizzatori hanno promesso che si impegneranno maggiormente il prossimo anno e hanno sottolineato che lo scopo dell'iniziativa non era tanto " estetico" ma finalizzato alla conservazione dell'antica tradizione. Foto sul blog Appennino Terra di Frontiera.
Condividi su Facebook